Social day
  • è cittadinanza attiva.
  • è sporcarsi le mani.
  • è formazione.
  • è volontariato.
  • è raccolta fondi.
  • è fare assieme.
  • è costruire futuro.

20 aprile 2018 « Torna indietro

Un Social Day particolare a Milano

L'esperienza di turismo responsabile nella Milano migrante degli studenti dell'IIS Varalli

Un Social Day particolare a Milano

ICEI Istituto Cooperazione Economica Internazionale è partner del progetto “Social Day: nuovi cittadini dal locale al globale”, finanziato dall’Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo e finalizzato a supportare i giovani nel vivere il territorio come soggetti attivi e dunque a promuovere l’educazione allo sviluppo sostenibile ed la sensibilizzazione alla cooperazione internazionale attraverso l’esercizio di pratiche di cittadinanza attiva.

Nel quadro del progetto, ICEI ha portato avanti un progetto di turismo responsabile a Milano con alcuni studenti italiani e stranieri dell’Istituto tecnico per il Turismo C. Varalli.

Il progetto ha previsto l’elaborazione e la successiva realizzazione da parte degli stessi ragazzi – con il supporto di ICEI – di un itinerario di turismo responsabile nella Milano migrante, e nella fattispecie nella zona 5 di Milano, dove è ubicata la scuola.

Il tour è stato ideato da 7 studenti e studentesse delle classi IIIET e IIIBT dell’Istituto, italiani e con origini brasiliane, algerine ed egiziane. I ragazzi avevano precedentemente partecipato, insieme a tutti i loro compagni delle classi terze, a un percorso formativo gestito da ICEI sul tema delle migrazioni e avevano dunque avuto la possibilità di conoscere e discutere di fenomeni quali le migrazioni interne ed esterne, le ragioni della migrazione e gli stereotipi, le fake news e i pregiudizi intorno ai migranti.

I ragazzi si sono successivamente incontrati periodicamente in orario extra scolastico, sia con ICEI e alcuni docenti, sia in autonomia, e hanno realizzato ricerche a tavolino e sul territorio, entrando in contatto con esponenti delle comunità migranti, al fine di esplorare la condizione degli stranieri a Milano e nella zona 5.

Prezioso è stato il supporto di Viaggi Solidali, che, sulla base delle esperienze di Migrantour, ha incontrato gli studenti e fornito indicazioni e consigli su come elaborare e implementare il tour. Inoltre, i ragazzi hanno avuto l’opportunità di partecipare a una delle passeggiate interculturali organizzate da Viaggi Solidali a Milano, specificatamente in Via Padova.

Gli studenti hanno successivamente ideato le tappe dell’itinerario, preparato i testi da presentare durante la passeggiata interculturale, e creato la comunicazione del progetto.

Il tour - che i ragazzi hanno intitolato “Migrant5: un percorso tra le varie culture della zona 5” - ha inteso mostrare come le culture migranti abbiano arricchito i quartieri cittadini, inclusi quelli periferici, nonché contribuire a lottare contro i pregiudizi e gli stereotipi che circondano gli immigrati.

Tra le tappe del Migrant5 figurano il Parco Chiesa Rossa, una macelleria halal e un negozio di alimentari multietnico, e l’associazione NAGA.

Il 13 aprile 2018 gli studenti hanno guidato alla scoperta del Migrant5 alcuni compagni di scuola e Minori Stranieri Non Accompagnati.

Mentre il 18 maggio, i ragazzi hanno replicato il tour per gli adulti: hanno partecipato dunque alcuni insegnanti, enti che a Milano si occupano di migrazioni - ANIPS Associazione Nazionale Imprenditori e Professionisti Stranieri e la rete cittadina Milanosifastoria - e il Delegato alle Periferie del Comune di Milano Mirko Mazzali.

Grazie al progetto, gli studenti hanno significativamente migliorato diverse competenze sia professionali sia trasversali (lavoro in gruppo, comunicazione, ecc.) e hanno avuto l’opportunità di essere i veri protagonisti della promozione del dialogo interculturale all’interno del loro quartiere.

I ragazzi stessi hanno ammesso di “aver imparato di più sul turismo e il turismo responsabile con questo progetto che con le lezioni in classe” e hanno molto apprezzato la possibilità di “mettersi in gioco e attivarsi in prima persona per combattere pregiudizi e stereotipi”.

L’intenzione dell’Istituto è ora di inserire il Migrant5 tra le offerte del progetto “Guide turistiche tra Pari”, realizzato ogni anno dagli studenti della scuola.

Per maggiori informazioni sul Migrant5 e il progetto “Social Day: nuovi cittadini dal locale al globale”: http://www.icei.it/icei/project/social_day/

Vedi anche

Countdown

14 aprile 2018
Ti aspettiamo!

Saremo in più di 10.000 ragazzi e ragazze delle scuole elementari, medie e superiori della provincia di Vicenza, Treviso, Padova, Verona, Trento, Pisa, Lodi e Milano.



TOP