SocialDay - Una mano tira l'altra. Volontari per un giorno.
Social day
  • è cittadinanza attiva.
  • è sporcarsi le mani.
  • è formazione.
  • è volontariato.
  • è raccolta fondi.
  • è fare assieme.
  • è costruire futuro.

Countdown

14 aprile 2018
Ti aspettiamo!

Saremo in più di 10.000 ragazzi e ragazze delle scuole elementari, medie e superiori della provincia di Vicenza, Treviso, Padova, Verona, Trento, Pisa, Lodi e Milano.

Filtra i progetti

Asia

GIORDANIA -

GIORDANIA - "Uno spazio di socialità in Giordania", Non Dalla Guerra

Periodo: 2018

Luogo: Asia - Giordania

Finanziamento: ? euro

Area: Vicenza

Rinnovare uno spazio sociale per giovani giordani iracheni e siriani
Uno spazio senza barriere, ma di condivisione di esperienze e tempo
Restaurazione parrocchia e risistemazione spazi condivisi (cucina, container, cortile)
Permettere a tutti di vivere lo spazio parrocchiale, dare la vita allo stesso tempo rendendolo accessibile a gruppi esistenti o alla formazione di gruppi di giovani della comunità
Iniziare dei corsi artistici (disegno, musica), manifatturieri, di imprenditorialità giovanile e di informatica
Obbiettivo generale: riutilizzare una struttura per ospitare

NEPAL -

NEPAL - "Ora o mai più", Women For Freedom Onlus

Periodo: 2018

Luogo: Asia - Nepal

Finanziamento: ? euro

Area: Vicenza

Il progetto si propone di fornire una risposta concreta ed altamente efficace al dramma del traffico umano di ragazze minorenni nepalesi verso i bordelli delle maggiori città indiane. Tale risposta si concretizza nel sostegno economico ad una delle dodici Transit Homes di Maiti Nepal, partner del progetto qui presentato. Le Transit Home sono strutture di prima accoglienza poste lunga il confine tra Nepal e India nelle quali le bambini e ragazze Nepalesi (12000 ogni anno), già state rapite e desinate a diventare vittima della prostituzione, vengono ospitate dopo essere state intercettate e tratte in salvo dalle autorità locali in collaborazione con il personale dell’associazione partner del progetto, Maiti Nepal. Queste strutture rappresentano l’ultima speranza per queste giovani prima di scomparire completamente, nonché il primo porto sicuro a cui approdano una volte tratte in salvo. Qui le bambine e ragazze trovano aiuto psicologo, consulenza legale, protezione e un programma di recuperare volto e reinserirle efficacemente nella società, e a fornire loro i mezzi per diventare loro stesse promotrici della prevenzione nelle loro comunità di appartenenza.

CAMBOGIA -

CAMBOGIA - "Un sorriso per i bimbi della discarica", Ida Onlus

Periodo: 2018

Luogo: Asia - Cambogia

Finanziamento: ? euro

Area: Vicenza

Con questo progetto si vuole fare un aiuto e sostegno alle donne con bimbi dai 4 ai 7 anni della nuova discarica di Phnom Penh ora distante solo 5 chilometri dal nostro villaggio.
Normalmente questi bimbi non frequentano scuole e vengono lasciati in balia di loro stessi oppure accuditi dai più grandi se ci sono, mentre le madri vanno a raccogliere rifiuti in discarica.
Si vuole acquistare un “tuk-tuk”, un tipo di carrettino agganciato ad una moto per trasporto di persone, qui normalmente in uso, per poter andare fino alla discarica e prelevare una quindicina di bimbi per portarli al nostro centro dove due ragazze li laveranno, daranno una merenda e una di loro farà delle attività didattiche adatte alla loro età mentre l’altra preparerà il pranzo.
A mezzogiorno verrà dato loro da mangiare poi dei giochi e nel pomeriggio verranno riportati alle rispettive madri.
Questo dal lunedì al venerdì
In tutto questo si pensa anche di coinvolgere a turno un ragazzo o ragazza della nostra scuola per aiutare le due tutrici.

NEPAL - Ritorniamo a scuola, ragazze!

NEPAL - Ritorniamo a scuola, ragazze!

Periodo: 2017

Luogo: Asia - zone rurali remote e depresse del Nepal

Finanziamento: ??? euro

Area: Social Day Vicenza

Nelle zone rurali le giovani nepalesi sono vittime di una mentalità fortemente maschilista che le rende sottomesse. Vengono spesso obbligate a sposarsi in età molto giovane rinunciando alla loro educazione e alla loro libertà. Se rimangono vedove, o se vengono abbandonate dai mariti, vengono emarginate e discriminate. Il primo campanello d’allarme di questa situazione sono gli alti tassi di abbandono scolastico, tutto ciò ha causa l’impossibilità di completare la propria formazione e questo impedisce loro di diventare in futuro membri attivi delle loro comunità e aumenta il rischio di venire coinvolte nel circuito del traffico umano che ogni anno convoglia più di 12000 giovani nepalesi verso i bordelli delle città indiane. Il progetto si propone di dare a queste giovani l’opportunità di ritornare a scuola riprendendo il percorso scolastico che hanno dovuto interrompere pagando loro le rette scolastiche l’acquisto di libri. Inoltre si intende creare una collaborazione con le cooperative femminili locali per la produzione di uniformi scolastiche, zaini, materiali didattici. Le cooperative produrranno anche il cibo destinato ai pranzi. Questo consentirà di sostenere lo sviluppo dell’economia locale in un’ottica di autosostentamento del progetto negli anni futuri. Altra azione del progetto sarà quella di proporre alle comunità di appartenenza delle ragazze degli incontri formativi e di sensibilizzazione sui ruoli e potenzialità della donna. Il progetto intende ridurre il divario sociale causato dalla discriminazione di genere attraverso l’istruzione e consentire il riscatto sociale e l’emancipazione delle giovani donne in condizione di disagio. Favorendo le sinergie tra giovani donne e la Comunità e promuovendo micro imprenditorialità femminili sostenibili dal punto di vista economico e ambientale si intende di ridurre sensibilmente il pericolo per queste giovani di entrare nel circuito della prostituzione. Il progetto si propone di coinvolgere e sostenere le giovani donne delle aree rurali del Nepal attraverso la formazione, l’accesso alla scuola e favorendo possibilità lavorative ed imprenditoriali.

Sito web: http://www.womenforfreedom.org/

CAMBOGIA - Dalle mine nasce la bellezza

CAMBOGIA - Dalle mine nasce la bellezza

Periodo: 2016

Luogo: Asia - Phnom Penh, Cambogia

Finanziamento: 30% euro

Area: Vicenza

La Cambogia è uno stato del sud-est asiatico tra i più poveri al mondo, dove più della metà della popolazione è costituita da bambini e minori. Alla povertà diffusa sono connessi anche grandi disagi sociali. In questo contesto nasce nel 2004 l’Associazione Ida Onlus, la quale promuove progetti d’aiuto alla popolazione più povera e in difficoltà, soprattutto attraverso la strutturazione di corsi di formazione professionale rivolti a donne e giovani ragazzi di strada, per imparare a creare piccoli oggetti di bigiotteria con materiali di recupero dalle mine antiuomo di cui la Cambogia è disseminata.
La scuola-laboratorio è diventata negli anni un luogo di riferimento per la popolazione locale; per implementare nuove attività di sostegno ed aiuto si vuole raccogliere, attraverso l’aiuto del Social Day, i fondi necessari al miglioramento del laboratorio artigiano e della scuola.

Sito web: www.idaonlus.org

PALESTINA - Caritas Baby Hospital

PALESTINA - Caritas Baby Hospital

Periodo: 2009

Luogo: Asia - Betlemme

Finanziamento: 930,00 euro

Area: Social Day Vicenza

Nel comprensorio dell’ospedale pediatrico (Betlemme ed Hebron) vivono oltre 300.000 bambini. Questi piccoli sono privi di assistenza sanitaria adeguata. Per questo il Caritas Baby Hospital di Betlemme è una struttura sanitaria irrinunciabile per la Regione. Esso è, infatti, l’unico ospedale pediatrico in cui le madri vengono coinvolte nella cura dei loro figli.

Dal 1952 le porte del Caritas Baby Hospital sono aperte ogni giorno – senza interruzione – a tutti i bambini e alle loro mamme. Il fondatore, padre Ernst Schnydrig, si era posto come obiettivo quello di assicurare un’assistenza medica di base ai bambini vittime delle conseguenze del conflitto israelo-palestinese. Per loro, questo ospedale resta a tutt’oggi un’oasi di pace e di serenità.

Sito web: www.kinderhilfe-bethlehem.ch/it

INDIA - Remedial School

INDIA - Remedial School

Periodo: 2009

Luogo: Asia - Khammam, nella Regione dell’Andhra Pradesh

Finanziamento: 3.610,00 euro

Area: Social Day Vicenza

Il progetto Remedial School, per bambini tribali, è sostenuto dall’Associazione School For Children di Milano e mira alla costruzione, a Khammam, di 2 strutture scolastiche di 1.600 mq, su due piani, per 400 bambini. Il Social Day contribuirà alla costruzione del secondo piano degli edifici.

Sito web: www.schoolforchildren.org

TOP