Social day
  • è cittadinanza attiva.
  • è sporcarsi le mani.
  • è formazione.
  • è volontariato.
  • è raccolta fondi.
  • è fare assieme.
  • è costruire futuro.

03 aprile 2017 « Torna indietro

Social Day 2017, il vento del cambiamento passa da qui

Venerdì 7 e Sabato 8 aprile undicesima edizione del Social Day: giovani impegnati localmente per cambiare il mondo

Social Day 2017, il vento del cambiamento passa da qui

Il romanzo del Social Day è pronto a scrivere un’altra pagina spettacolare: dopo lunghi mesi di preparazione febbricitante, di fibrillazione, di formazioni, conteggi liste, visite nelle classi; dopo tante parole - felicità, solidarietà, cittadinanza, partecipazione, responsabilità, cambiamento - arriva il momento di farne realtà.

Una realtà che conterà, nelle giornate di Venerdì e Sabato 8 aprile, più di diecimila giovani in alcuni territori italiani (nelle città di Vicenza, Treviso, Padova, Verona, Trento, Rovereto, Alba, Pisa e Lodi) pronti a sporcarsi le mani per cambiare le regole della disuguaglianza, dell’ingiustizia e dell’infelicità nel mondo.

La raccolta fondi proveniente dai tanti adulti che accoglieranno i ragazzi nelle loro attività - dalla manutenzione del verde alla mungitura, dalla pittura a graffiti al lavoro d’ufficio, dalle pulizie dell’oratorio al commesso del centro storico, dalla collaborazione con numerose associazioni del territorio alla produzione di orti comuni - andrà a finanziare quest’anno i seguenti progetti.

Per l'area vicentina, 30% della raccolta fondi a “Una scuola per Ganlè” (Associazione Kouatokia), la costruzione di una scuola in un vilaggio della Costa d’Avorio; 30% a “Prima le mamme e i bambini” (Associazione Dei Due Terzi), l’allestimento di una sala parto in un piccolo villaggio della regione di Iringa in Tanzania; 30% a “Ritorniamo a scuola, ragazze!” (Associazione Women for Freedom), la promozione del ritorno ai percorsi scolastici, attraverso il pagamento delle rette e l’acquisto dei materiali, per le giovani provenienti dalle zone rurali e depresse del Nepal.
Per l'area di Padova e Treviso, il 45% andrà a "Convivere e vivere del bosco in modo sostenibile", la pulizia e riforestazione di 7 ettari di bosco, nel parco Tunari di Chocaya in Bolivia; l'altro 45% a "Prevenzione del fenomeno del reclutamento armato dei minori a Cucuta", in Colombia.
Per l'area di Trento e Verona, il 90% finanzierà "Haiti verde", per combattere la malnutrizione in Haiti con gli orti scolastici.
Infine, tutto il Social Day italiano finanzierà con il 10% della raccolta fondi “Libera Terra” (Associazione Libera), il ripristino di alcuni terreni agricoli provenienti da proprietà confiscate alla mafia nel territorio di Salemi a Trapani con Cooperativa “Rita Atria”.

Noi ci siamo, e tu?
#socialday2017

Vedi anche

Countdown

14 aprile 2018
Ti aspettiamo!

Saremo in più di 10.000 ragazzi e ragazze delle scuole elementari, medie e superiori della provincia di Vicenza, Treviso, Padova, Verona, Trento, Pisa, Lodi e Milano.



TOP